Questo Sito si avvale di servizi esterni che utilizzano i cookies. Proseguendo la navigazione, accetti tali condizioni.
Puzzle Catania - Cultura

Paradossi e Paragoni ... filosofici..!

Abbola 'u poccu? | Abbrancica 'u pocco n'attinna?

Vola il maiale? | Si arrampica il maiale sull'antenna?

Paradossi per dubitare sull'attività sessuale dell'intervistato...

Aviri a nomina comu a Testa Rossa

Avere la nomina (nomea, fama) come Testa Grossa

Non si tratta dunque di una Ferrari, ma ci si riferisce ad un leggendario fuorilegge che, molto spesso, veniva incolpato ingiustamente di crimini mai commessi. Va comunque evidenziato che, il Dott. Sandro Attanasio, nel suo meraviglioso volume Parole di Sicilia narra di un certo Peppi Foti, fuorilegge messinese con le medesime caratteristiche, che alla fine venne atrocemente giustiziato..!

Aviri l'occhi chini e i manu vaganti

Avere gli occhi pieni e le mani vuote

Ad esempio, quando si guarda la Bellucci... con la bava alla bocca!

Aviri u vureddu spunnatu

Avere l'intestino bucato

Non si tratta di diverticoli perforati, ma di colui che mangia senza saziarsi..!

Bedda, di unni fai l'acqua sessi..!

Bella da dove produci il seltz!

Frase di apprezzamento verso una donna. E' lampante il riferimento ai genitali femminili.

Chi havi me jenniru, ca non parra?

Cos'ha mio genero che non dice una parola?

E' storia di vita. L' episodio coinvolge una suocera che, curiosa, pone in continuazione al genero pensieroso la domanda. Fino a quando il genero esplode:
'Chi v' aja diri? Ca vostra figghia mi fa i conna?' (Cosa dovrei dirvi? Che vostra figlia mi tradisce?)
Al che la suocera risponde: 'Statti mutu beddu, ca parasti assai!' (Stai zitto bello, che hai già parlato troppo!)

Ci rissi u sceccu 'o mulu: nascemu 'ppi dari u culu!

Disse l'asino al mulo: siamo nati per dare il culo!

Spirito di rassegnazione di chi è sottomesso.

Essiri 'cchiu vili do cani 'i Badduzza

Essere più pigro del cane di Badduzza

Badduzza, personaggio mitico (a Catania, 'badduzza' viene anche usato per schernire una persona sovrappeso..!) aveva un cane talmente pigro che, pur di non spostarsi, si faceva passare la ruota del carretto sulla coda, durante le manovre di 'parcheggio'.

Essiri 'u Capuraisi

Essere il Capo della combriccola

Tradotto alla lettera, sarebbe 'Capo dei Capi' visto che, in lingua araba, 'ras' significa 'capo' ..!

Fari ciauru di mari

Fare odore di mare

Si allude al gay, facendo riferimento al polipo. Il gay è anche detto 'puppu'.

Mamma, Cicciu mi tocca! Tocchimi, Cicciu, ca 'a mamma non c'è..!

Mamma, Ciccio mi tocca! Toccami, Ciccio, che la mamma non c'è..!

Classico comportamento di chi vuole apparire virtuoso, morigerato, ma che alla fine è il primo ad incitare, a sobillare, a istigare. Chiara allusione alla malizia femminile.

Mi rissi me pattrozzu: quattru ita 'nto cozzu..!

Mi disse mio padrino: quattro dita sul cozzo (nuca)

Mai frase ed azione fu più odiata!. Bastava uscire dal barbiere con i capelli appena tagliati per essere investiti da una marea di cozzate, che non sono colpi di cozza, bensì violenti ceffoni a quattro dita sul retrocollo che lasciavano il segno per ore ed ore. Non si seppe mai come facesse il padrino (patrozzo) degli esecutori ad essere informato in tempo reale dell' avvenuta rasatura..!

Non ci 'nni mettiri 'cchiù, ogghiu, ca rassa è!

Non aggiungere ancora olio, perchè è abbastanza grassa!

Non infierire, non dire altre sciocchezze, non insistere...

'O caca, ca ti nesci u culuri!

Vai a cagare, che ti esce il colore!

Inteso come 'colorito' e non che l'individuo abbia un colorificio incorporato all'ano! Pare che, la soddisfazione della defecazione o gli sforzi della stipsi, donino appunto... un bel colorito!

'O joca a pettrapigghiula!

Vai a giocare a 'pietra prendila'!

Lo si dice per mortificare un adulto, esortandolo ad un gioco puerile. La pietra pigghiula, era un gioco infantile, che si praticava con 5 sassi (vedi Giochi di una volta)!

Pari a figghia di don Crivoli, ca 'zzoccu viri, voli!

Sembra la figlia di don Gregorio, che qualsiasi cosa vede, la vuole!

Evidentemente una figlia viziata e pretenziosa...

Pari a figghia di don Mastricchiu: senza minni, senza culu e senza sticchiu!

Sembra la figlia di don Mastricchio: senza seno, senza culo e senza vagina!

Ovviamente, per 'senza vagina' si intende 'senza voglie sessuali'

Sauta a iatta? | Sbuffa 'a siccia?

Salta la gatta? | Sbuffa inchiostro la seppia?

Chiaro riferimento scherzoso al normale 'rendimento sessuale' dell'intervistato...
Puzzle- Catania & Dintorni
© 2005, 2018 by Enzo De Cervo